Supercoppa Italiana!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Supercoppa Italiana!

Messaggio  Andreè il Ven Ago 05, 2011 12:57 pm

Allegri: "Panchina determinante"
Seedorf: "Attenti a Sneijder"


Il tecnico del Milan punta su Ibra ma avverte: "Il match potrebbe andare oltre i 90' e ci sarà bisogno di tutti". L'olandese teme il suo connazionale: "E' bravo a giocare ovunque, non importa dove viene provato"




La Supercoppa e il pallone della gara arrivano prima di Massimiliano Allegri e Clarence Seedorf. Vengono piazzati tra il tecnico rossonero e l’olandese che si fanno fotografare soprattutto dalla stampa locale. Ma la curiosità è il senso del trofeo, amplificato dall’importanza delle squadre che se lo contenderanno. Allegri ci tiene, punta forte ed è convinto che Milan e Inter regaleranno spettacolo.

IBRA C'E' SEMPRE — L’allenatore campione d’Italia chiude subito il conto sulla formazione e a una domanda precisa su chi giocherà in attacco risponde che Cassano, Boateng, Robinho e Pato sono a caccia di due posti. Ibra è sempre la certezza quindi; l’uomo dei colpi di mano che spaccano le partite. Ma aggiunge anche: “Domani il match potrebbe protrarsi oltre i novanta minuti, quindi ci sarà bisogno di tutti. Come sempre la panchina sarà determinante”.

GRANDE DERBY — Sul famigerato clima, Allegri non fa drammi. “I ragazzi hanno lavorato bene; tutto sommato abbiamo trovato un clima abbastanza buono. Con certe condizioni atmosferiche, con le gambe ancora da registrare, dovremo giocare con la testa”. Seedorf dal canto suo non fa pretattica ed esalta la forza dell’Inter: “Sarà importante il nostro approccio. Di fronte c’è una grande squadra allenata da un grande allenatore che ci ha messo sempre in difficoltà. E’ una partita alla pari e noi siamo pronti per affrontarla”. Ma diffida di Sneijder. Spiega: “Che Gasperini lo abbia provato sulla linea dei 4 e come trequartista non significa nulla. Wes è bravo a giocare in qualsiasi ruolo, in Olanda impariamo queste cose sin da ragazzi”.

LA STRADA DI GASP — Insomma grande rispetto e Allegri lo sottolinea esaltando il lavoro di Gasperini che in poco tempo ha già dato una fisionomia al gruppo: “Indipendentemente dalla partita con noi, sarà la favorita per lo scudetto. L’Inter è sulla buona strada. Credo che domani sarà difficile e in campionato lo sarà ancora di più. Peccato che la condizione non sia quella ottimale; giochiamo lontani da casa e sarebbe stato diverso se l’avessimo giocata con una condizione atletica migliore”.

AIUTA A CASSANO — Torna poi alla ribalta il tormentone Cassano. “Antonio da aiutare? Ma perché deve essere aiutato? Lui fa parte del Milan, si è sempre comportato bene e ha dato una mano importante per la conquista del titolo. Sta entrando in condizione e la convocazione in Nazionale gli ha dato entusiasmo”. Aggiunge Seedorf: “Nel nostro gruppo ci aiutiamo tutti. Anche io quando ho bisogno vengo aiutato”.

ATTENTI A QUEI DUE — Insomma il Milan è “quasi” pronto. Per la Supercoppa, lo scudetto e la Champions League. Soprattutto per rientrare nel grande giro e non sostenere la tesi di Galliani secondo cui il calcio italiano, davanti ai ristoranti di lusso inglesi e spagnoli, è diventato una pizzeria. “Il nostro calcio ha sempre il suo fascino” Seedorf conferma. Poi la chiosa: “Chi toglierei all’Inter domani sera? Risposta scontata Eto’o e Sneijder. Sono formidabili e in qualsiasi momento della partita sanno tirare fuori la mossa vincente”.

Andreè

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 04.08.11

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum